Italianistica Tunisia
ITALIANISTICA TUNISIA ITALIA CULTURA TURISMO VACANZE
Registrazione
Se non hai ancora un conto registrati (è gratis). Questo conto ti permetterà di accedere a tutte le funzioni del sito e di ricevere le newsletter.

giornale
Se sei gia registrato usa il seguente formulario per connetterti al sito :
Il presente conto è valido anche sul nostro forum.
Rubriche
Home
Notizie
Turismo
Cultura
Insegnamento
Moda
Salute e benessere
Spettacolo
Sport
Banners e bottoni
Tool Bar
Mappa del Sito
Podcast
Podcast
podcast italianistica Tunisia

cocktailjurken
abendkleider
vestidos de coctel 2014
Altri siti
Ideal Conception
bottone
bottone_toolbar
Copyright
Ogni uccello ha il suo canto, ogni fesso il suo lamento
Proporre un proverbio
Italianistica Tunisia Zantip

mercoledì 22 novembre 2017
ReadSpeaker webReader
Sei in : Home arrow Notizie arrow Imperia fa rotta sulla città di Sousse inTunisia
17 mar 2013
Imperia fa rotta sulla città di Sousse inTunisia PDF Stampa E-mail
lunedì 18 marzo 2013
Ascolta questo articolo
Il porto di Oneglia potrebbe diventare lo scalo di partenza di una nuova linea per Sousse in Tunisia Imperia - Un collegamento diretto via mare tra il capoluogo rivierasco e la Tunisia, con scali intermedi in Sardegna e in Sicilia. La nuova rotta, ideata e gestita dall’Europeania Lines, sarebbe già pronta.
Mancano ancora, e non è poco, i nulla osta e i permessi che un’operazione del genere richiede, essendoci di mezzo anche un Paese extracontinentale. La nuova linea sarà coperta da una nave da 150 metri di stazza e collegherà direttamente il porto di Oneglia con la località di Sousse, in Tunisia. Se tutto filerà liscio, la prima partenza potrebbe già avvenire a inizio estate, primi di luglio.
L’operazione coinvolgerà direttamente la folta comunità nordafricana che risiede in provincia di Imperia ma anche nel ponente savonese (non meno di 7-8 mila persone tra tunisini, marocchini e algerini).
Ma non solo. Oltre alla gestione di eventuali traffici mercantili tra il nostro Paese e la Tunisia, non va dimenticato il potenziale flusso turistico proveniente dall’Italia del Nord e diretto verso le località costiere del continente africano.

La rotta Imperia-Sousse è già stata tracciata sulla carta, individuando in Porto Torres in Sardegna e Porto Empedocle, Sicilia, le “fermate” che dovrà osservare la nave.

Nei prossimi giorni, forse già la settimana che si va ad aprire, ci sarà un incontro, a Imperia, tra i dirigenti dell’Europeania Lines, il commissario straordinario del Comune di Imperia, Sabatino Marchione, un rappresentante diplomatico tunisino, il prefetto di Imperia, Fiamma Spena,il comandante provinciale della Capitaneria di Porto, Armando Ruffini, e il dirigente comunale del Demanio, ingegner Pierre Marie Lunghi, per proseguire l’iter burocratico in attesa della firma finale di accordo. I vertici di Europeania Lines avrebbero già fatto sapere alle autorità pubbliche imperiesi che non ci sarebbero particolari problemi per l’attracco della nave sulla banchina di Oneglia grazie al montaggio di un ponte galleggiante.

Sarà la motonave Maryam Tsiyon a coprire la tratta tra il ponente ligure e la Tunisia. Gli ultimi dubbi sulla possibilità di partire dal porto di Oneglia verranno probabilmente sciolti a metà aprile, dopo che la nave avrà terminato i lavori di messa a punto in cantiere. Se non Imperia non fornirà le autorizzazioni entro quella data, è facile che i vertici di Europeania decidano di spostare il porto di partenza a Vado o Savona.

I problemi più grossi da risolvere, per la dislocazione sul porto di Oneglia della Maryam Tsiyon, riguarderebbero i servizi a terra, sia per le autovetture sia per i passeggeri. Occorre trovare gli spazi adeguati lungo la banchina, in modo da disegnare le aree d’ingresso e di percorrenza per le auto e per gli utenti, compresi gli spazi per l’incolonnamento delle vetture prima dell’imbarco o dopo lo sbarco. Da studiare anche l’aspetto logistico per l’allestimento dei servizi igienici e degli uffici tecnici.

Una serie di richieste e incombenze di legge che potrebbero anche risultare un ostacolo insormontabile per il Comune di Imperia, già alle prese con un bilancio decisamente difficile. Un passo avanti potrebbe arrivare dalla stessa Europeania Lines che avrebbe già manifestato, nell’ultimo incontro avvenuto a Imperia, la disponibilità eventuale di coprire i costi della logistica a terra.

Giorgio Bracco

Fonte : ilsecoloxix

_________________________________________
Condividi questo articolo con i tuoi amici :
Reddit!Del.icio.us!Google!Facebook!
Commenti
Nuovo RSS
Commenta
Nome:
Email:
 
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
Riscrivi il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Per ricaricare un altro codice clicca sull'immagine.
 
< Prec.   Pros. >



 
Italianistica Tunisia Zantip
Mercato Italianistica
Clicca qui per vedere tutti i prodotti del Mercato
Usa il codice coupon ambiente2010 per approfittare di uno sconto speciale "Giornata Mondiale dell'Ambiente" del 5%
Donazione Libera

Scegli la somma :



Immagine casuale

Ribat 4

Un gioco casuale
Plops

High Score: 2925
By: slim
Le Ultime del forum

forum Italianistica Tunisia
pagerank7.gif