Italianistica Tunisia
ITALIANISTICA TUNISIA ITALIA CULTURA TURISMO VACANZE
Registrazione
Se non hai ancora un conto registrati (è gratis). Questo conto ti permetterà di accedere a tutte le funzioni del sito e di ricevere le newsletter.

giornale
Se sei gia registrato usa il seguente formulario per connetterti al sito :
Il presente conto è valido anche sul nostro forum.
Rubriche
Home
Notizie
Turismo
Cultura
Insegnamento
Moda
Salute e benessere
Spettacolo
Sport
Banners e bottoni
Tool Bar
Mappa del Sito
Podcast
Podcast
podcast italianistica Tunisia

cocktailjurken
abendkleider
vestidos de coctel 2014
Altri siti
Ideal Conception
bottone
bottone_toolbar
Copyright
Quando il gatto non c'e', i topi ballano
Proporre un proverbio
Italianistica Tunisia Zantip

mercoledì 22 novembre 2017
ReadSpeaker webReader
Sei in : Home arrow Notizie arrow Ambiente, progetto tra Italia, Spagna e Tunisia per valutare gli impatti della pesca nel Mediterrane
16 giu 2014
Ambiente, progetto tra Italia, Spagna e Tunisia per valutare gli impatti della pesca nel Mediterrane PDF Stampa E-mail
lunedì 16 giugno 2014
Ascolta questo articolo
Ambiente, progetto tra Italia, Spagna e Tunisia per valutare gli impatti della pesca nel Mediterrane Alcuni tratti di mare della Sicilia saranno interessati da un progetto che Spagna, Italia e Tunisia stanno realizzando nel Mediterraneo per valutare l’impatto della pesca artigianale sulla fauna marina. Indagini oceanografiche si svolgeranno nei prossimi mesi di luglio e agosto e sono previsti anche incontri con associazioni di pescatori e amministrazioni locali.
Per quanto riguarda la Spagna, le aree di studio si trovano in Catalogna e nelle Isole Baleari; per l’Italia, Lazio e Sicilia, mentre in Tunisia, saranno studiate le aree delle regioni Nabeul, Ariana e Jendouba. In questa campagna oceanografica si usera’ il robot sottomarino “ROV” per studiare le comunita’ faunistiche del fondo marino. L’obiettivo finale del progetto – dotato di un finanziamento di 1,9 milioni di euro – e’ l’elaborazione di una serie di raccomandazioni per la gestione della pesca artigianale nel Mediterraneo, in modo che l’attivita’ sia compatibile con lo stato di conservazione degli habitat marini. La Fondazione di Biodiversita’ del Ministero spagnolo della tutela ambientale coordina questa iniziativa alla quale partecipano l’Istituto di scienze del Mare del Consiglio superiore della ricerca scientifica di Madrid, l’Istituto nazionale delle scienze e delle tecnologie marine di Tunisi e l’Universita’ di Genova. Il progetto rientra nel programma mediterraneo europeo ENPI CBC per promuovere la cooperazione tra le regioni delle due sponde del Mediterraneo in modo da affrontare le sfide comuni e valorizzando il suo potenziale endogeno. Beneficiari del programma sono 14 Paesi in rappresentanza di 76 territori, in un bacino di circa 110 milioni di persone (Cipro, Egitto, Francia, Grecia, Israele, Italia, Giordania, Libano, Malta, Autorita’ della Palestina, Portogallo, Spagna, Siria, Tunisia).
 
Fonte:meteoweb.eu
_________________________________________
Condividi questo articolo con i tuoi amici :
Reddit!Del.icio.us!Google!Facebook!
Commenti
Nuovo RSS
Commenta
Nome:
Email:
 
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
Riscrivi il codice anti-spam che vedi nell'immagine.
Per ricaricare un altro codice clicca sull'immagine.
 
< Prec.   Pros. >



 
Italianistica Tunisia Zantip
Mercato Italianistica
Clicca qui per vedere tutti i prodotti del Mercato
Usa il codice coupon ambiente2010 per approfittare di uno sconto speciale "Giornata Mondiale dell'Ambiente" del 5%
Donazione Libera

Scegli la somma :



Immagine casuale

Sousse di giorno 2

Un gioco casuale
Minere d\'oro

High Score: 24946
By: luna_espoir
Le Ultime del forum

forum Italianistica Tunisia
pagerank7.gif